Componenti di un Impianto Antintrusione

Pubblicato il 26/02/2018


Componenti di un Impianto Antintrusione

Sulla base dei concetti esposti nei precedenti post evidenziamo i componenti che costituiscono i moderni impianti antintrusione:

La centrale:

E’ il cuore del sistema, su di essa convergono tutti i segnali provenienti dagli altri componenti dell’ impianto.

Avvisatori:

Servono a comunicare la presenza di un allarme agli utenti, gli avvisatori possono essere di tipo acustico (le sirene), oppure sono finalizzati alla trasmissione dell’allarme a postazioni remote tramite segnali radio o comunicazione telefonica (combinatori telefonici).

Inseritori:

Servono a inserire e disinserire l’impianto antintrusione, permettendo all'utente di accedere ai propri beni senza generare allarmi, possono essere costituiti da tastiere o da inseritori a chiave.

Rilevatori di apertura:

Sono dispositivi che controllano la chiusura o l’apertura a un accesso, funzionano come un interruttore, non appena si tenta l’accesso i contatti attivano l’allarme, sono generalmente costituiti da un contatto magnetico e il relativo riscontro che indica lo stato dell’accesso stesso.

Rilevatori di effrazione:

Evidenziano la rottura di una superficie mediante il rilevamento di vibrazione.

Rilevatori volumetrici:

Servono a proteggere i “volumi” dell’abitazione, cioè i locali, rilevando la presenza di persone al loro interno, possono essere a infrarossi, a microonde o a entrambi le tecnologie insieme.